Quantcast
Politica

Genova, comunali: primarie anche per il Pdl

Claudio Scajola

Genova. Primarie anche per il Pdl. L’annuncia arriva dall’ex ministro Claudio Scajola, a margine della festa della libertà della Liguria.
“Faremo le primarie – dichiara Scajola – e speriamo di avere la possibilità di offrire una varietà di candidature che permetta ai genovesi di indicare il migliore sfidante per il sindaco di Genova. Stiamo studiando quali saranno le regole con cui affrontarle per evitare i pasticci che sono successi agli altri partiti quando hanno scelto i candidati”.

Obiettivo del Pdl, secondo Scajola, è infatti quello di “invertire la tendenza negativa verificatasi nelle ultime elezioni amministrative a Napoli e a Milano”. Per fare questo, conclude Scajola, “stiamo tentando di arrivare al partito dei moderati e Angelino Alfano ha proprio il compito di invertire questa tendenza e far tornare la gente che si era stancata”.

Proprio ieri Gianni Plinio aveva chiesto con una lettera a Angelino Alfano che anche il suo partito si dotasse di primarie: “In un momento in cui la sinistra genovese è più divisa e battibile che mai sarebbe folle se il centro-destra non ne approfittasse mobilitando il proprio elettorato cui deve spettare, al di fuori di salotti, lobby e club, la scelta della candidatura più adeguata e popolare per espugnare Tursi”, aveva dichiarato il responsabile sicurezza del Pdl ligure.

“Tante sarebbero le candidature significative da sottoporre alle primarie, – secondo Plinio – da quelle dei capigruppo regionale Matteo Rosso e comunale Matteo Campora e dei coordinatori metropolitani Giorgio Bornacin e Roberto Cassinelli fino a Sandro Biasotti e alle consigliere regionali Raffaella Della Bianca e comunale Lilly Lauro”.