Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova, Amm. Angrisano: “Voglio vedere il sesto bacino prima della fine del mio mandato”

Genova.

In occasione delle presentazione di “Ti ri-porto-in-porto”, tour dei moli in pullman con lo storico bus 90, l’ammiraglio Angrisano ha avuto modo di parlare di alcuni temi fondamentali legati al porto. Innanzitutto della annosa questione del sesto bacino:” Non conosco l’ultimo progetto, io ho lavorato su quelli precedenti, non so in grado di dire se è lo stesso. Noi come autorità marittima dobbiamo compensare le misure che abbattono il più possibile gli ostacoli alla sua fattibilità. Il sesto bacino è un discorso che mi affascina  e vorrei portare a termine entro la fine del mio mandato, per poter dire c’ero anch’io”.

Angrisano ha poi parlato di questa iniziativa, in termini davvero suggestivi:”Ho aderito come capitaneria a questa iniziativa. Una tradizione per essere valida, deve essere sangue e carne del nostro corpo. Io quando parlo di porto credo che il termine vada ampliato e credo che il territorio portuale oggi è il legame tra traffico e sviluppo della città, della regione e della provincia”. Proseguendo puntando l’attenzione sul complesso di un progetto che deve riguardare il paese e non solo Genova:”La concorrenza non va fatta tra i porti nazionali, ma con i porti del Mediterraneo è là la grande sfida, che si può vincere solo con una politica dei trasporti corretta, concreta e lungimirante”.

Infine ha precisato quale sia il ruolo della guardia costiera in questo processo: ”Deve essere un valore aggiunto perché deve garantire e coltivare sicurezza: porto sicuro produce qualità e ricchezza noicon questa sicurezza la vogliamo garantire con le esigenze commerciali: Bisogna trovare una sintesi”.