Quantcast
Economia

Fondi alluvione, Burlando scrive a Berlusconi: “La Liguria non può più attendere”

danni maltempo sestri

Regione. La Liguria non può più attendere e Claudio Burlando, che oltre ad essere il presidente regionale è anche commissario straordinario per l’alluvione, domani invierà una lettera al presidente del Consiglio Silvio Berlusconi per chiedere tempi certi nell’assegnazione dei 90 milioni già stanziati dal Parlamento per i danni causati dal maltempo.

“Dopo 9 mesi dalla devastante alluvione, la Liguria, le sue imprese e i suoi cittadini non possono più aspettare”, esordisce il governatore ligure. “Un conto è dover spendere meno a causa della crisi economica, un altro non assegnare risorse che erano già state previste”.

“Il Parlamento ha stanziato le risorse (45 milioni per il 2011, l’ altra metà per l’anno prossimo) a febbraio – aggiunge Burlando – ma i fondi non ci sono ancora e il loro arrivo slitta da una settimana all’altra”. Nella sua lettere, i cui contenuti sono stati anticipati oggi all’Ansa, il presidente della giunta ligure chiede al premier se sia “normale” che il Veneto abbia ottenuto i fondi una settimana dopo l’alluvione e che, al contrario, la Liguria stia ancora aspettando.

“Sono soldi indispensabili – sottolinea – per dare una boccata d’ossigeno alle oltre mille imprese e alle centinaia di famiglie che hanno subito danni, oltre che per effettuare gli interventi di messa in sicurezza necessari a evitare un’altra alluvione”. Per questo motivo, Burlando chiede al presidente Berlusconi se “é in grado di indicare una data esatta” per l’arrivo delle risorse. “Sono pronto a firmare il decreto per l’assegnazione dei fondi il giorno stesso in cui arriveranno – conclude Burlando – ma a questo punto la Liguria non può più attendere”.