Quantcast
Economia

Fallimento assicurazioni Faro, scende in campo la Regione

Enrico Vesco

Regione. Salvare le assicurazioni Faro dal fallimento. E’ quanto chiede con due lettere ai ministri del Lavoro e dello Sviluppo Economico, Maurizio Sacconi e Paolo Romani, la Regione Liguria.
Lo ha reso noto l’assessore regionale al Lavoro, Enrico Vesco, che ha incontrato una delegazione di lavoratori e sindacati della compagnia che hanno illustrato i problemi societari e la necessità di scongiurare la liquidazione coatta.

La Faro è una compagnia assicurativa genovese e si occupa prevalentemente di polizze RC sanitarie.

Davanti alla prospettiva della liquidazione coatta, “occorre tenere presente non solo il futuro occupazionale di circa cento dipendenti ma anche le conseguenze per le ASL e gli ospedali assicurati”, ha detto l’assessore Vesco. Per il quale il rischio di un danno erariale per gli enti assicurati “chiama in causa direttamente il Governo che deve studiare attentamente la situazione prima di prendere decisioni avventate e deve incaricarsi di rivedere accuratamente la relazione del Commissario, che i lavoratori considerano troppo severa, e capire se è stato esperito ogni altro tentativo per salvare la Compagnia”.

L’assessore Vesco ha scritto al ministro Romani, cui spetta la firma per avallare o no un’ eventuale proposta di liquidazione, chiedendo di tenere in considerazione le istanze provenienti dai territori e al ministro Sacconi per un intervento che garantisca la continuità occupazionale ed eventuali ammortizzatori sociali preclusi al momento ai lavoratori. Frattanto, la Regione Liguria ha interessato la Conferenza delle Regioni perché “questa delicata questione riguarda molte area italiane che hanno rapporti con la compagnia”

Più informazioni