Quantcast
Cronaca

Ex-Stoppani, Piredda (Idv): “Su lavoratori precari aspettiamo risposte da Burlando”

stoppani

Genova. «Dal 19 luglio dodici lavoratori della ex Stoppani sono a casa, senza lavoro. L’estate che si prospetta per loro e per le loro famiglie è all’insegna delle vacanze sì, ma forzate». Questo l’amaro commento di Maruska Piredda, consigliere regionale dell’Idv presidente dell’VIII commissione Pari opportunità in Regione, che ha seguito la vicenda dei dodici dipendenti, con contratto a tempo determinato, scaduto il 19 luglio.

«Il 12 luglio abbiamo approvato, in consiglio regionale, l’ordine del giorno che impegna la giunta e il presidente Burlando a contattare il commissario straordinario per chiedere parità di trattamento tra tutti i lavoratori sia per durata del contratto sia per qualifica contrattuale. Purtroppo, a oggi, il presidente Burlando non ci ha fatto ancora sapere se ha avuto contatti con il commissario e, se sì, cosa sia emerso dai colloqui».

I dodici lavoratori della ex Stoppani da circa 20 anni presidiano il sito di Cogoleto e la loro presenza costituisce la conditio sine qua non perché l?ex area industriale possa rimanere aperta in sicurezza. «Il presidente Burlando- puntualizza Piredda – deve dare una risposta ai lavoratori: nell’ordine del giorno presentato in consiglio sono state raccolte le istanze dei lavoratori, che oggi aspettano chiarimenti sul proprio futuro. Non dare una risposta significherebbe anche delegittimare il lavoro del consiglio».

Più informazioni