Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Ex Stoppani, lavoratori scrivono a Burlando: “Regione vigili su rinnovi contrattuali”

Regione. “Chiediamo che gli attuali contratti vengano prorogati fino al 31 dicembre, data di scadenza del decreto stato di emergenza. Evitando date fantasiose prive di riscontro, ma soprattutto il passaggio al Dipartimento provinciale del Lavoro (Dpl) il quale, in base alla legge, andava fatto un anno fa e non oggi. In sede di Dpl si firma in deroga alle leggi ed alle norme vigenti e noi saremo obbligati a firmare qualsiasi cosa, altrimenti l’alternativa sarà trovarsi fuori fin dal 20 luglio”.

E’ una parte della lettera che undici operai della ex Stoppani hanno inviato al presidente della Regione, Claudio Burlando, alla giunta e ai consiglieri regionali perché si adoperino e impegnino la Regione Liguria “a vigilare che in sede di rinnovo contrattuale non trovino applicazione concreta espedienti e contorti passaggi utili solo a destituire e di fatto impedire la tutela dei nostri diritti contrattuali”. Gli operai si riferiscono ai contratti con scadenza separata cui sarebbero soggetti, vista la condizione dello stato di emergenza e alla condizione commissariale dell’azienda che, secondo i firmatari della lettera, contratto che potrebbe portare all’estromissione degli operai firmatari della lettera il 18 marzo 2012, data della scadenza.

Sulla legittimità dei contratti, scrivono i lavoratori, “sono già fissate le cause presso il Tribunale di Genova, il passaggio in sede Dpl è finalizzato a destituirne fondamento e prosecuzione da parte dei lavoratori”.