Quantcast

Da Travaglio a Moni Ovadia: quante sorprese per la festa di compleanno di Don Gallo

don andrea gallo

Genova. Genova24 ha avuto modo di seguire molti degli eventi presentati al Cep per questa estate. E’ in dubbio che la festa di compleanno di lunedì 18 luglio per gli 83 anni di Don Gallo rappresenti uno degli eventi più affascinanti dell’estate genovese.

Ne abbiamo parlato con Carlo Besana, per carpire qualche sorpresa e qualche novità, ma prima di tutto ci siamo fatti raccontare come è nato questo evento. “La realtà è che io avevo già contattato Antonio Padellaro, Marco Travaglio e Ferruccio Sansa per fare una serata dedicata al giornalismo e al Fatto Quotidiano. E loro avevano accettato con entusiasmo. Qualche tempo dopo ho sentito quelli della Comunità di San Benedetto che si erano proposti di venire al Cep per festeggiare il compleanno di Don Gallo … a quel punto abbiamo pensato di fare tutto assieme”.

Che Travaglio, Padellaro e Sansa abbiano accolto con entusiasmo questa proposta lo si vede anche dalle pagine del Fatto quotidiano che presentano l’evento da giorni. La chiacchierata che i tre faranno al Palacep rappresenta indubbiamente il cuore della serata, a loro dovrebbero essere riservati almeno quaranta minuti.

Ma di cose cui assistere lunedì ce ne saranno molte, Besana dice che la serata potrebbe protrarsi per quasi tre ore: la conferma della presenza di Moni Ovadia, che tanto si sta spendendo in questi giorni a Genova anche nel ricordo del G8, Enzo Costa, storica firma del giornalismo genovese autore del libro “Rime Bacate (e aforismi da banco)” pubblicata da Editori Riuniti – “Per quanto, ci ha detto Besana, l’unica barriera architettonica ancora presente al Palacep è proprio quella per salire sul palco, ma abbiamo rimediato” – e ancora Gino Paoli, e tante altre persone (oltre a Claudio Burlando, Marta Vincenzi, Alessandro Repetto ed Enrico Musso).

E poi tante sorpresa, tra cui la chiamata di Gian Piero Gasperini direttamente dal ritiro dell’Inter, che sarà amplificata e irradiata in tutto il palazzetto. Saranno presenti anche le telecamere di Rai storia che dedicheranno un puntata proprio a Don Gallo. La conferma dell’ultimo minuto è quella della presenza di Loris Mazzetti, storico autore e collaboratore di Enzo Biagi, giornalista e scrittore, anche lui a festeggiare Don Gallo.

Besana non si sbottona e non rivela altro, ma l’intuizione – neanche poi così ardita – è che ci siano sicuramente altre sorprese in serbo.