Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Costo delle Province, Repetto: “Basta con la demagogia”

Provincia. “Tra i temi trattati oggi, è stata anche espressa l’esigenza di promuovere una corretta informazione ai cittadini riguardo il costante dibattito sulla soppressione delle Province per asseriti costi di funzionamento. Nei dati di bilancio 2010 del settore pubblico, per un totale di pagamenti di 815 miliardi di euro, le Province gestiscono –non costano, gestiscono- 12,15 miliardi, pari all’1,59 della spesa pubblica complessiva.

Relativamente al costo complessivo della politica (fonte: Bilancio preventivo dello Stato 2011) su 6,5 miliardi di euro (che comprendono il Presidente del Consiglio, il Parlamento, le Regioni, i Comuni e le Province) il personale politico delle Amministrazioni provinciali, ossia circa 4000 amministratori, ammonta a circa 113 milioni di euro.
In sostanza, con il costo della politica nazionale si coprono i costi politici delle Province per sessant’anni.
Ma è interessante anche un altro dato: il funzionamento degli organi collegiali, delle società a pubblica partecipazione, nel 2010, è costato 2,5 miliardi di euro che, sommato ai circa 3 miliardi di euro che copre il costo di circa 318 mila consulenti nella P.A. (dati 2009) è pari a circa sessanta volte il costo delle Province.

Questi sono i numeri, il resto è propaganda e demagogia.”

Stamattina, inoltre, il Direttivo dell’Unione Province Italiane, ha ribadito la necessità di una sollecita approvazione della Carta delle Autonomie, per offrire ai cittadini semplificazione e chiarezza sulle procedure e sulle competenze e una razionalizzazione delle Province anche attraverso l’istituzione delle Città Metropolitane.