Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Concorso “150 mani Collezione Italia”: Confartigianato invita gli artigiani a partecipare

Più informazioni su

Liguria. Un concorso per celebrare il know how degli artigiani italiani e l’Unità d’Italia. È il progetto “150 mani Collezione Italiana – Centocinquant’anni di saper fare”, promosso da Confartigianato Imprese nell’ambito delle iniziative per le celebrazioni dei 150 anni dell’Unità d’Italia.

Il progetto, realizzato con il patrocinio di Unioncamere e della Camera di Commercio di Torino, si propone di raccontare attraverso gli elaborati degli artigiani la storia dell’Unità d’Italia. Le opere selezionate saranno esposte a Torino a novembre all’interno di una mostra in omaggio alle celebrazioni per il 150esimo anniversario dell’Unità. Fino al 15 luglio gli artigiani possono inviare i propri elaborati seguendo il regolamento scaricabile dal sito www.150mani.it.

“Il concorso rappresenta una vetrina importante per il nostro made in Liguria – spiega Luca Costi, segretario generale di Confartigianato Liguria – che stiamo promuovendo mediante la realizzazione di iniziative territoriali e la promozione di un marchio prestigioso della Regione quale è ‘Artigiani In Liguria’. Invitiamo pertanto gli artigiani liguri a partecipare per promuovere le eccellenze della nostra regione”.

Il bando di selezione degli elaborati articolato in 4 sezioni: Italia al femminile, gioventù ribelle, il design tra innovazione e tradizione, una nazione artigiana. La prima sezione ha lo scopo di dare risalto, per mezzo delle lavorazioni degli artigiani/artisti, all’importante ruolo ricoperto dalle donne durante il processo di unificazione e nel periodo di costruzione della nazione unita in questi 150 anni. La seconda rappresenta un tributo ai giovani che nel corso degli ultimi 150 anni hanno contribuito a realizzare la storia dell’unità nazionale. Una sezione dedicata ai giovani che hanno creato l’Italia e riservata agli artigiani/artisti/designer under 35.

La sezione più innovativa è la terza, dedicata a tutti i designer (dell’autoproduzione) che vogliono presentare opere (principalmente complementi d’arredo) realizzate attraverso tecniche innovative o rappresentazioni moderne. Nella quarta sezione, infine, troveranno spazio le produzioni che si caratterizzano per il luogo di provenienza, per i materiali utilizzati per le tecniche impiegate nella realizzazione di ciascuna opera.