Quantcast
Economia

Chiavari, grande successo per la Mostra del Tigullio: boom di visitatori

tigullio mostra

Chiavari. Si è chiusa ieri sera con un aperitivo di commiato all’hotel Monterosa la 154esima edizione della Mostra del Tigullio. Aperta lo scorso venerdi con una cerimonia a palazzo Rocca a cui hanno partecipato i principali rappresentanti delle istituzioni locali, provinciali, regionali, nazionali, e degli sponsor (Camera di Commercio di Genova, Banco di Chiavari, Duferco, Alliance Boots, Fondazione Carige), la Mostra del Tigullio ha occupato una buona parte del centro di Chiavari con 9 diverse sedi di evento.

Considerando le aziende che hanno esposto i propri prodotti e servizi “a chilometri zero” (cioè tutti dal Tigullio) nella struttura allestita in piazza Fenice, e le aziende associate a CNA Benessere che si sono cimentate a palazzo Rocca, la Mostra del Tigulllio ha coivolto più di 60 aziende, oltre a 35 società sportive che hanno dato vita a una straordinaria serata sabato sera, una decina tra scuole e organizzazioni di volontariato, incluso lo stand per le iniziative di Aggregazione giovanile gestito dall’assessore Valeria Leoni del Comune di Chiavari.

“Alla conferenza stampa di lancio dell’evento dieci giorni fa abbiamo parlato di una scommessa – esordisce Roberto Napolitano, presidente della Società Economica di Chiavari storica organizzatrice dell’evento – Mi sembra di poter affermare che la scommessa è stata vinta. Sia coloro che si sono ‘messi in in mostra’ cioè le aziende, le scuole, le società sportive e così via, sia i visitatori, hanno confermato che la formula adottata per questa edizione è buona, e che i risultati sono andati oltre le aspettative”.

Non è stato possibile, data la logistica dell’evento, tenere un conteggio preciso dei visitatori. Di fatto, tutti gli spazi-evento hanno toccato o sfiorato la situazione di vera e propria ressa. Un dato per tutti: i Musei dell’Economica (per le quali una stima è stata possibile) hanno fatto registrare un numero di visitatori superiore di oltre dieci volte il normale.

“Una cosa che ci riempie di soddisfazione – ribadisce Napolitano – è l’essere riusciti a coordinare un evento di qualità – crediamo – migliore di quella dei soliti mercatini, in particolare in quanto ‘mette in mostra’ le aziende, e le persone, che vivono e producono qui nel Tigullio. In questa situazione di crisi globale è bello riuscire a promuovere l’economia del territorio: è una riedizione in chiave moderna di quello per cui la stessa Società Economica venne fondata nel lontanissimo 1791”.

Uno degli obiettivi raggiunti è stato quello di “fare rete” tra le aziende locali, che hanno fisicamente progettato ed eseguito quasi tutta l’organizzazione grazie all’impegno su base volontaria. L’associazione di categoria maggiormente coinvolta è stata il Centro integrato di via “CI Vediamo in centro” di Chiavari.

“Anche a nome di tutte le associazioni di categoria che hanno contribuito alla Mostra, cioè oltre al CIV e ad Ascom la CNA, la Confindustria Tigullio, la CIA, la Coldiretti e la Confesercenti, posso dire che l’esperienza è stata estremamente positiva, e che lavorare insieme è stato molto più facile di quanto immaginassimo – afferma Giampaolo Roggero presidente del CIV e di Ascom Chiavari – Tutti i segnali indicano che questa 154esima edizione è stata un successo, e quello che abbiamo imparato – non da ultimo come realizzare un evento con un budget limitato – è un patrimonio che metteremo a frutto per la prossima edizione”.