Quantcast
Sport

Camogli, Palio della Pallanuoto: per ridare al mare parte di questo sport

logo palio pallanuoto

Camogli. Arriva il Palio della Pallanuoto. L’intento è quello di ridare al mare parte di questo sport. Riportare la storia sportiva di due città laddove essa nacque. Per mantenere viva la tradizione e rinverdire un campanilismo sano, fatto di sfotto genuini tra “la gente” che quotidianamente vive e interagisce all’interno Camogli e Recco.

L’associazione enogastronomico sportiva ha preso questo come suo obiettivo quando ha ideato il “Palio della Pallanuoto”. Ed è stato naturale coinvolgere tra gli attori la Rari Nantes Camogli e la Pro Recco. Nomi , colori e bandiere di questa sfida.

Per far sì che la sfida investa il tessuto sociale, si è pensato nella fase regolamentare, di dare molto spazio a quelli che sono detti “ex atleti”, ossia bagnanti o master che hanno militato in una (o entrambe) delle 2 compagini. Questi dovrebbero essere il soggetto scenico principali, i portabandiera della rivalità e del legame coi paesi rispettivi. Ma a loro si è pensato di affiancare logicamente anche atleti agonisti: nello specifico 3 donne e 2 uomini: dovranno essere tesserati in attività che hanno militato in una delle 2 compagini.

Chi vorrà partecipare si iscriverà sul Registro del Palio che verrà tenuto dal’ EGS CaMonaco. Una volta che uno avrà fatto la sua scelta sarà irrevocabile. Negli anni sarà sempre quella.

Il Palio, nell’idea degli organizzatori si dovrà tenere un anno a Camogli e una anno a Recco. Si inizierà Sabato 30 Luglio alle 19.30. La location dell’annozero del Palio sarà di fronte alla Base Mare della Rari Nantes Camogli (spiaggia Rivo Giorgio).

Ma la cosa che si spera porti questa manifestazione a intrecciarsi maggiormente col tessuto sociale cittadino è anche il derby gastronomico: nell’intento degli organizzatori c’è il progetto di accompagnare il Palio a Camogli con la classica frittura di pesce (grazie alla collaborazione di Pro Loco Camogli e P.A. Croce Verde Camogliese). L’anno successivo a Recco si spera di poter affiancare la celebre Focaccia  col Formaggio.

Questo è quindi il menu offerto dall’Ego CaMonaco: pallanuoto in mare, rivalità sportiva, conviviali gastronomia e …. la cosa più importante: il ricavato della manifestazione (anche ogni singolo atleta contribuirà con una quota di iscrizione) sarà devoluto totalmente ad una associazione del Comune dove la manifestazione stessa si svolgerà.

Si parte Sabato 30 luglio 2011 : il ricavato sarà a favore della Pubblica Assistenza Croce Verde Camogliese. Ma non finisce qui. Ci saà un’anteprima al palio. Anch’essa a svolto benefico. Si sfideranno a pallanuoto 2 compagini miste: la prima composta da un gemellaggio tra la Pro Recco Rugbye il CaMonaco; la seconda nata anch’essa da un gemellaggio tra i rugbysti della Tigullio e i pallanuotisti amatori del Carcamagnu: un doppio derby incrociato che sarà il “ritorno” della sfida andata in scena il 1 Luglio al Campo Carlo Androne .

Grandi atleti, amatori e fiera rivalità: gli ingredienti sono messi lì. Speriamo che il pubblico faccia il resto. Per chi vuole partecipare o  avere info: revelloluigi@gmail.com o palio@unestatealmare.com.