Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Calciomercato, Genoa: un centrocampo da sogno

Genova.Il mercato è cominciato ufficialmente ieri, i rumors non si sono mai fermati, sin dal giorno successivo alla fine del campionato scorso.

Per il Genoa la pista calda è sempre stata quella del terzo valico calcistico che unisce Genova a Milano. Questo asse che ha già caratterizzato molte edizioni del calcio mercato si intensifica per via dell’arrivo di mister Gian Piero Gasperini ad allenare la squadra nerazzura.

La questione ora ruota attorno a Palacio, su cui Enrico Preziosi è stato chiaro ai microfoni di Radio Radio:”Non è una questione di soldi, bensì una questione di contropartite tecniche”. Il nome è quello di Igor Pandev, se il macedone accetterà la maglia rossblu allora Palacio potrebbe arrivare a Milano.

Non si fermano neppure le voci sul portiere e la sirena che porta a Marco Storari è di nuovo suonata. Difficile certo portarlo in rossoblù dato il suo passato in blucerchiato. Preziosi comunque, almeno a parole, continua a confermare la fiducia a Edoardo. Sono molte però le squadre interessate al portoghese che potrebbe sbloccare il mercato dei portieri e cambiare i destini di molti estremi difensori (Storari e Viviano in primis).

I rumors invece più attendibili sono quelli che porta a Walter Gargano, grandissimo avvio di stagione con il Napoli poi messo da parte per qualche incomprensione con Mazzari. Non si vuol cadere nell’errore dell’anno passato in cui si è esaltata la campagna acquisti del Genoa prima di vedere la squadra assestata, ma è certo che un centrocampo Kevin Constant, Kucka e Gargano sarebbe davvero tra i migliori della Serie A.

Ultime voci per l’attacco: durante la cessione di Konko alla Lazio il Genoa si è riavvicinato a Sergio Floccari, sperando che possa aver miglior fortuna di quella avuto nella sua prima stagione in rossoblù. Per lunedì sembra èerò confermato un incontro con Beppe Marotta per trattare il centravanti italo-brasiliano Amauri.