Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Calcio, Genoa: la lite tra Preziosi e Gasperini allontana sempre più Palacio dai nerazzurri

Genova. A poter e voler essere ironici, la lite in corso tra Enrico Preziosi e Gianpiero Gasperini sancisce sì una storia d’amore, ma non quella tra l’ex mister rossoblù e Joker bensì quella tra Genoa e Inter.

C’eravani tabti amati, si diceva una volta. Uno di quegli amori strani, con un do ut des costante: il Genoa ci metteva il talento, l’Inter ci metteva i soldi per portare via quel talento da Genova: Thiago Motta, Diego Milito, Andrea Ranocchia, Karja, Giusepp Sculli mancato di soffio.

Nel bel mezzo di questo amore tra Genoa e Inter si è piazzato Gasperini, che prima ha giustamente accettato la proposta di Massimo Moratti, poi davanti alle telecamere diceva di non voler Palacio mentre concordava con Marco Branca e soci l’assalto alla diligenza rossoblù, a cominciare dal campo per finire fuori … il buon Ivan Juric, dopo un’ottima stagione sulla panchina della primavera rossoblù ha preso la strada di Milano: “Potrebbe essere un’ottima esperienza per poi tornare a Genova”. Troverà le porte chiuse. Sbarrate. Questo è sicuro.

Preziosi non l’ha presa bene e a suo modo non ha avuto remore a dire che Gasperini stava tramando alle sue spalle.

In via Turati raccontano un’altra storia: niente trame, niente sottorefugi, niente oscure manovre antri rossoblù. sin dalla prima riunione con i dirigenti di Massimo Moratti, Gasperini ha sottolineato di conoscere e apprezzare lo staff già in organigramma all’Inter (Giuseppe Baresi, Daniele Bernazzani, Alessandro Nista, il preparatore Stefano Rapetti, il gruppo di lavoro del professor Franco Combi) e di voler inserire in questo nucleo collaudato solo chi lo aveva già seguito al Genoa all’estate 2006 (Bruno Caneo e Luca Trucchi).

Da lì è cominciata l’ennesima trattativa tra Inter e Genoa.

Incredulità e amarezza: sono i sentimenti del nuovo allenatore dell’Inter Gian Piero Gasperini in merito alle ultime dichiarazioni di Enrico Preziosi, secondo quanto apprende l’ANSA. Il presidente del Genoa ha accusato il nuovo tecnico di aver ‘tramato’ alle sue spalle per portare all’Inter alcuni collaboratori, in particolare l’assistente Ivan Juric

Tra Inter e Genoa le trattative per le risoluzioni contrattuali di Caneo, Trucchi e dello stesso Juric sono state portate avanti dai dirigenti dei due club, senza che Gasperini – già impegnato nella programmazione del lavoro estivo a Pinzolo – intervenisse, in alcun modo.

Forse anche per questo Gasperini si dice amareggiato dalle parole di Preziosi.

Abbiamo imparato a conoscere Enrico Preziosi in questi anni e quello che abbiamo compreso è che, come direbbero dalle sue parti “Accà nessciuno e fesso … ” e sicuramente lui non lo è. Se qualcosa gli è andato di traverso, significa che qualcosa è andato davvero storto. E soprattutto significa che ora l’Inter, per avere Rodrigo Palacio dovrà sganciare un bel po’ di quattrini.