Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Blitz delle fiamme gialle, sequestrate 17 opere d’arte: architetto denunciato per ricettazione foto

Genova. Le Fiamme Gialle hanno sequestrato ben 17 reperti archeologici di ingente valore nell’abitazione di un architetto genovese, che li utilizzava come arredamento.

I finanzieri, recatisi presso lo studio del professionista, coincidente con la sua residenza, al fine di avviare una verifica fiscale, hanno potuto riscontrare la presenza di un ingente quantitativo di opere d’arte sistemate in diversi vani dell’appartamento, di cui il proprietario non è riuscito a spiegare la provenienza.

L’interesse storico e archeologico dei beni è stato confermato anche da un funzionario della “Sovrintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici della Liguria”, quindi i militari hanno di conseguenza provveduto a sequestrare tutti e 17 i reperti tra cui, a titolo di esempio, spiccano un quadro, parti di statue in marmo e un Cristo in legno a grandezza naturale, presumibilmente del 1600.

Il professionista genovese è stato segnalato alla Procura della Repubblica di Genova per ricettazione e per impossessamento illecito di beni culturali appartenenti allo Stato.