Quantcast

Autostrada, Rixi (Lega Nord): “Gratis il tratto da Voltri a Nervi per i genovesi”

Edoardo Rixi

Regione. Edoardo Rixi, Capogruppo della Lega Nord in Regione Liguria, in aperta polemica con il sindaco Alemanno ha depositato una Mozione in Consiglio mirante a rendere gratuito il tratto autostradale tra Genova Nervi e Genova Voltri.

Secondo l’esponente del Carroccio “ Non si capisce perché i Romani possano non pagare il raccordo anulare mentre noi genovesi per muoverci da un quartiere all’altro dobbiamo pagare la società Autostrade”. Il tratto autostradale in questione è il più battuto della Liguria, inoltre rappresenta la spina dorsale della nostra viabilità sia per quanto riguarda i normali spostamenti delle persone che in merito alla nostra economia.

Continua Rixi:” per i Genovesi l’autostrada è l’equivalente ad una tangenziale cittadina. Per queste ragioni chiedo alla Giunta che governa la Liguria di attivarsi per rendere gratuito il tratto tra Genova Nervi e Genova Voltri ai residenti. Del resto soluzioni del genere non sono nuove in Italia, come dimostrano gli esempi del Grande Raccordo Anulare di Roma o l’autostrada Salerno-Reggio Calabria che sono completamente gratuiti. E non sono esempi da poco, infatti” continua il Capogruppo leghista “il Grande Raccordo Anulare è uno dei tratti maggiormente frequentato d’Italia, mentre con la Salerno-Reggio Calabria parliamo di circa 450 chilometri d’autostrada completamente gratuita. Abbiamo tutti presenti le dichiarazioni poco edificanti degli amministratori della capitale al solo accennare di mettere un pedaggio al Raccordo e non oso pensare cosa farebbero quelli campani e calabresi se si facesse pagare, anche poco, il loro tratto autostradale.

Visto che da Roma hanno fatto chiaramente capire di non essere disposti a pagare come tutti i servizi di cui usufruiscono come Lega Nord Liguria propongo di far diventare gratuito anche il nostro tratto alleggerendo così il peso a carico dei nostri cittadini. Spero” conclude Rixi “che la Giunta di sinistra appoggi la Lega Nord in questa battaglia di buonsenso, in quanto il benessere economico non dovrebbe avere colore politico, e di giustizia, in quanto è ora di parificare diritti e doveri tra tutte le parti del Paese smettendola di fare privilegi in base alla latitudine e ricordando che la Liguria ha bisogno di infrastrutture.”

Più informazioni