Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Waterpolo Cup Humangest: Italia in scioltezza, tris di Stefano Luongo

Recco. Mancano pochi giorni alla superfinal di World League, in programma a Firenze dal 21 al 26 giugno, e il “settebello” scalda i muscoli a Pescara.

In questi giorni disputa la Waterpolo Cup Humangest, un quadrangolare con Australia, Croazia e Germania, nel quale il commissario tecnico Alessandro Campagna ha modo di verificare lo stato di forma della sua squadra.

“Dopo le prime due settimane di preparazione fisica – dice il c.t. – iniziamo a testare il gioco. Ci sono alcuni giocatori da recuperare fisicamente, altri che arrivano un po’ affaticati, altri ancora da inserire negli schemi. Il lavoro prosegue secondo i programmi. Il gruppo è compatto, cosciente dei progressi che sono stati fatti fino a questo momento e delle responsabilità che ci attendono a Firenze nella superfinal di World League”.

Dopo il torneo il gruppo azzurro si trasferirà al Centro federale presso il Polo natatorio di Ostia per un collegiale di sei giorni, dal 13 al 18 giugno, prima di trasferirsi a Firenze. I presupposti per fare bene ci sono. I giocatori convocati per il Quattro Nazioni e per il collegiale successivo a Ostia avranno tutti la possibilità di giocare e candidarsi per la convocazione alla World League.

Del gruppo fanno parte otto tesserati della Ferla Pro Recco, Maurizio Felugo, Niccolò Figari, Pietro Figlioli, Alex Giorgetti, Niccolò Gitto, Federico Lapenna, Giacomo Pastorino e Stefano Tempesti, più Deni Fiorentini che è in predicato di passare in biancoceleste.

Nell’esordio contro l’Australia, avvenuto ieri, Aicardi ha messo a segno una doppietta, Giacoppo un goal. Tutto facile per gli italiani che, con 6 reti in superiorità (su 9 occasioni) e 5 a uomini pari, hanno piegato i rivali. Per gli australiani nessuna rete su 5 azioni con l’uomo in più. Presenti anche Arnaldo Deserti della Rari Nantes Bogliasco e Stefano Luongo della Rari Nantes Camogli, entrambi subito protagonisti.

Il tabellino:
Italia – Australia 11 – 3
(Parziali: 3 – 1, 2 – 1, 3 – 1, 3 – 0)
Italia: Pastorino, Luongo 3, Gitto, Giorgetti, Bertoli 1, Perez 1, Giacoppo 1, Gallo 1, Presciutti 1, Fiorentini, Aicardi 2, Deserti 1, Figari, Baraldi, Bini. All. Campagna.
Australia: Dennerley, Campbell 1, Cleland, Baird, Maitland, Martin, Cotterill, Mc Gregor, Swift, Younger, Howden, Miller 1, Quinlivan, Roach 1. All. Fox.
Arbitro: Margeta (Slo) e Borrell (Spa).

Nella partita che ha aperto il quadrangolare la Croazia ha sconfitto la Germania 8 – 4. Oggi alle ore 21 si affronterannno Germania e Italia.