Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Viaggi d’affari, alberghi: Genova fra le città più care d’Italia

Più informazioni su

Genova. Gli alberghi più cari d’Italia si trovano a Venezia e Milano, ma anche Genova non se la cava male, visto che si trova al terzo posto della classifica insieme a Roma. Quelli più economici, invece, sono ad Aosta e Palermo. A rilevarlo è la Business Travel Survey (BTS) di Uvet American Express (uvetamex.com), società specializzata nei viaggi d’affari del gruppo Uvet.

Pernottare per lavoro nella città lagunare costa mediamente 137 euro a notte, due euro in più che a Milano. Nel secondo semestre del 2010 i prezzi degli hotel rilevati per i viaggi d’affari sono diminuiti mediamente di 4 euro a pernottamento (da 107 a 103 euro a notte). Roma, in quanto capitale, con i suoi 121 euro per notte rimane ai minimi europei, seguita soltanto da Madrid (116 euro per notte). Genova, dove i prezzi sono aumentati del 3,4% nel secondo semestre 2010 rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, ha toccato quota 121 euro, appaiando la città capitolina.

Un euro in meno è il prezzo rilevato a Firenze dall’indagine di Uvet Amex su 700 aziende clienti con spese di viaggio comprese tra 20 mila e 15 milioni di euro all’anno. Nel capoluogo toscano i prezzi registrano un incremento del 4%. In termini percentuali l’aumento più consistente si è avuto a Campobasso, dove la tariffa per notte in albergo è salita del 7% da 95 euro del 2009 a 102 del 2010.

Aumenti medi, sull’ordine del 2%, a Bologna che sale a 103 per notte, ma anche a Catanzaro e Venezia. Inferiore all’1% è stato l’incremento a Milano (+0,7%). Invariate le tariffe a Cagliari (105 euro), Perugia (84 euro) e Potenza (81 euro). Tra le citta’ meridionali la più cara a fine 2010 è Bari con 108 euro per notte, due euro in meno dell’anno precedente. Napoli è scesa, invece, sotto la soglia dei 100 euro (99 euro per notte).

Al nord le tariffe degli alberghi più convenienti si spuntano ad Aosta (77 euro), Torino (92 euro per notte) e Trento (96 euro per notte). Torino (- 17%) è la città del nord che, con Aosta (- 19%) e Trieste (- 8,9%), ha avuto il calo maggiore delle tariffe alberghiere medie, scendendo a 92 euro per notte. Cali di minore entità (2% circa) si sono registrati a Bari (da 110 a 108 euro a notte), Napoli (da 101 a 99 euro) e Trento (da 98 a 96 euro).