Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sicurezza in porto: nella riforma è centrale la figura del capitano

Genova. Durante il seminario organizzato da Fit Cisl si è parlato della riforma della legge 272/99, che prefede la figura del capitano della nave come perno attorno a cui ruota tutta la sicurezza nel lavoro portuale.

“La situazione legislativa, oggi, è ferma, siamo in un momento di stagnazione – ha detto Ugo Milone, Coordinatore Nazionale Portualità Fit Cisl – ma abbiamo comunque ottenuto un risultato importante con l’inserimento del provvedimento nel decreto milleproroghe. Ora speriamo che venga al più presto approvato il testo perché è molto importante. La figura del capitano è punto centrale per la gestione della sicurezza. Chi – ha aggiunto – meglio del capitano di una nave, conosce il luogo di lavoro, i rischi connessi, le informazioni che l’impresa, che va a operare a bordo della nave non ha”.

“E’ nei momenti di crisi che il ciclo produttivo viene ristretto – ha spiegato Rosanna Ruscito Segretario nazionale Fit CISL – e la sicurezza viene considerata solo un costo. Il nostro dovere, invece, è proprio quello di richiamare l’attenzione su questi temi, sui valori veri, anche all’interno del ciclo produttivo, che sono il valore dell’uomo”.