Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sestri L., yacht nell’area protetta: multe e denunce penali

Sestri Levante. Sono ben 11 le barche a motore che oggi sono state sorprese a navigare e gettare l’ancora nel paradiso naturale di punta Manara, a Sestri Levante. Eppure l’ordinanza che allontana gli yacht dalla costa per permettere la tutela delle poseidonie parla chiaro ed è stata pubblicata su Internet da diversi giorni.

Alcuni diportisti non curanti dell’ambiente, però, hanno deciso di infrangere le regole. Tra le oltre cento barche che nel fine settimana hanno preso d’assalto il golfo di Riva Trigoso, infatti, alcuni non si sono neppure preoccupati di rispettare i limiti segnalati dalle boe di distanza, situate a 100 metri dalla costa. Come concordato tra Regione, Comune e Capitaneria di porto, tra l’altro, nella prossima settimana il limite salirà a 200 metri.

Dopo decine di telefonate ai centralini delle forze dell’ordine che segnalavano infrazioni, è scattato il blitz della Circomare di Santa Margherita Ligure, che ha sorpreso le 11 imbarcazioni fuori regola. Per tutti, multe e per alcuni denunce penali.

Iera sera un’operazione delle forze dell’ordine (Gdf, Cc, Capitaneria di Porto e vigili urbani) ha impedito lo svolgimento di una festa non autorizzata sulla spiaggia libera di borgo Renà nel comune di Sestri Levante cui avrebbero partecipato almeno 300 giovani.