Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Scuola Genova, continua il blocco degli scrutini per protestare contro i tagli

Genova. Come annunciato, continua anche oggi il blocco degli scrutini, che ha preso il via ieri nell’ambito della mobilitazione nazionale indetta dai Cobas per protestare contro i tagli ai finanziamenti e al personale.

“Il nostro principale intento è quello di richiamare l’attenzione della città e delle istituzioni locali sul fatto che con i tagli progressivi, anno dopo anno, le scuole si trovano a vivere davvero delle situazioni di emergenza. Ci rivolgiamo a tutti per far sì che insieme si possa cercare di capovolgere il paradigma di questo periodo. Per passare dall’emergenza continua all’eccellenza ”. Queste le dichiarazioni di Marco Scanavini, insegnante e membro dei Cobas.

In Liguria per il prossimo anno scolastico è previsto il taglio di 176 docenti delle scuole superiori, 177 delle primarie, 34 delle medie, 236 collaboratori scolastici, 59 amministrativi e 19 tecnici.”L’anno scorso a Genova abbiamo perso circa 200 docenti e 100 collaboratori scolastici e quest’anno si ripropone lo stesso problema, con perdite di uguale entità, ma in un tessuto già indebolito da mancati investimenti”, ha concluso Scanavini.