Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Scherma, liguri in evidenza agli Italiani a squadre Giovani e agli Europei Veterani

Genova. Ad Ancona si sono svolti i campionati italiani a squadre miste, formate da atleti della categoria Giovani, maschi e femmine, in numero di due per sesso. Numerose le formazioni liguri, soprattutto nell’arma della spada, dove si sono avuti i migliori risultati.

Al quinto posto, su un lotto di 56 squadre concorrenti, si è classificato il Club Scherma Rapallo che vedeva in squadra Valentina Carlini, Francesca Ceresa Gastaldo, Martina Maggio, Giacomo Munari e Giovanni Vaccaro, seguito dalla squadra della Cesare Pompilio di Genova con Brenda Briasco, Sara De Alti, Gabriele Bino e Sergio Trivelli.

La classifica vede ancora una squadra della Cesare Pompilio al diciassettesimo posto, Genova Scherma al ventesimo e Chiavari Scherma al quarantanovesimo.

La sola Genova Scherma ha partecipato alle prove di fioretto e di sciabola classificandosi al trentunesimo ed al diciannovesimo posto.

In Francia, ad Hènin-Beaumont, dal 2 al 5 giugno si sono svolti i campionati europei Veterani ai quali i Masters liguri non hanno perso l’occasione di partecipare e, come al solito, di riportare risultati brillanti.

Il miglior risultato lo ha ottenuto Leonardo Patti, ingegnere del Circolo della Spada Liguria, classificatosi diciannovesimo, secondo degli italiani, nella categoria 2 di spada (anni 50-59), che vedeva la partecipazione di 170 concorrenti. E’ stato eliminato nei sedicesimi di finale dal francese Yves Camec, che si è poi classificato terzo.

Nella stessa gara Gianni Bottino (Centro sportivo Genova Scherma) si è classificato trentaduesimo e Yoy Marino (Circolo della Spada Liguria) quarantatreesimo.

Nella categoria 1 (anni 40-49) di spada, 225 partecipanti, Claudio Pirani (Circolo della Spada Liguria) si è classificato trentanovesimo, Fabio Franchi (Centro sportivo Genova Scherma), centotrentaduesimo ed Alberto Zicari (Circolo Scherma La Spezia) centoquarantaquattresimo.

Infine, nell’ambito della annuale “Disfida delle Repubbliche marinare” che ogni anno si disputa in una delle quattro città storiche, si è svolta in una caratteristica piazzetta di Mestre l’incontro fra le squadre di scherma di Genova, Pisa, Amalfi e Venezia, composte da uno sciabolatore open, da una fiorettista Cadetta e da uno spadista Cadetto. La squadra genovese era composta da Enrico Boffano, Camilla Rivano ed Eugenio Troina. Dopo combattutissimi incontri la vittoria è andata a Venezia, seguita da Pisa, Amalfi e Genova.