Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sanità, consiglieri regionali del Tigullio: “Asl 4 ancora una volta penalizzata”

Più informazioni su

Regione. I consiglieri del Tigullio avevano evidenziato che per quanto riguarda l’Asl 4 le risorse previste a bilancio del 2010 erano già ampiamente insufficienti, come confermato nelle varie audizioni dal direttore generale.

Pur prendendo atto che rispetto ad altre aziende sanitarie i tagli sono percentualmente inferiori, restano pur sempre sul tappeto tutte le problematiche per far fronte alle esigenze della sanità nel Tigullio che, con l’entrata in funzione dell’ospedale di Rapallo, sono decisamente aumentate rispetto al passato.

L’assegnazione delle risorse finanziarie alle varie aziende sanitarie locali della Liguria approvata dalla giunta regionale, purtroppo continua a non assicurare quelle risposte che il Tigullio e l’entroterra aspetta da tempo.

Il taglio di oltre sette milioni di euro finisce inevitabilmente per penalizzare i servizi che la Asl 4 deve prestare, con gravi ripercussioni sulla popolazione residente e sul funzionamento dei tre ospedali presenti nel Tigullio.

I consiglieri del Tigullio Armando Ezio Capurro, Ezio Chiesa, Alessandro Benzi e Marco Limoncini chiedono pertanto all’assessore Montaldo come intende conciliare le esigente di bilancio, con l’effettivo funzionamento dei servizi che la Asl 4 deve erogare a rischio dopo la decisione della giunta di ridurre gli stanziamenti di ben sette milioni di euro.

Storicamente la Asl 4, indipendentemente che governi il centrodestra o centrosinistra, è sempre stata, insieme alla Asl 1, penalizzata dai riparti regionali, oggi è giusto il momento di riequilibrare le risorse se non vogliamo penalizzare ulteriormente la popolazione del Tigullio.