Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sampdoria, Sensibile: “Basta ventenni viziati, servono giocatori che abbiano fame”

Genova. “Prima di pensare ai costi e ai problemi economici voglio guardare i giocatori negli occhi. L’unico al quale ho telefonato è stato Palombo e a breve faremo una chiacchierata. Angelo non è un problema per la Sampdoria”. Sono queste le prime parole di Pasquale Sensibile, che lasciato ufficialmente il Novara Calcio si è detto subito pronto per affrontare la sua nuova sfida a Genova. “Voglio guardare i miei giocatori negli occhi. E preferisco un trentenne che abbia qualcosa da dare che un ventenne viziato” ha detto durante la conferenza stampa allo Star Hotel.

“Comunque – ha ribadito il neo direttore sportivo blucerchiato -, serve la fame, servono giocatori che abbiano fame. Ai tifosi chiedo di giudicare quello che vedranno e non le cose sussurrate. Devono giudicare i fatti”.

Il presidente Riccardo Garrone ha ringraziato, commosso, il figlio Edoardo: “il fatto che sia entrato nel cda – ha detto Garrone – è un segnale forte. Dopo 9 anni, questo ciclo inizia improntato al cambiamento”. Edoardo Garrone, vicepresidente vicario della Samp, ha confermato che Sensibile “risponde direttamente a me” e ha confermato che la prima riunione operativa su budget e obiettivi “é prevista per giovedì”, il giorno in cui la Samp presenta il nuovo allenatore Gianluca Atzori.

A metà luglio, quando prenderà il via il ritiro blucerchiato a Moena,i contorni della nuova Sampdoria saranno già più nitidi.