Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Regione, Pdl polemico sul piano casa: “Una legge malfatta, corretta in maniera sbagliata”

Regione. I Consiglieri regionali del Pdl Roberto Bagnasco e Gino Garibaldi intervengono sul Piano Casa e sulla difficile applicazione dello stesso nel territorio. I due esponenti del Popolo della Libertà dichiarano: “particolarmente grave il fatto che dopo l’approvazione delle modiche sulla Legge regionale del Piano Casa, a pochi mesi di distanza, emergano forti problemi che di fatto rendono quasi impossibile l’applicazione del provvedimento”.

Secondo Bagnasco e Garibaldi un fatto estremamente negativo “ che penalizza – dicono i consiglieri regionali – il recupero del territorio e neutralizza di fatto la bontà di una legge dello stato recepita e rivista dalla Regione Liguria dopo un lungo iter burocratico-amministrativo”.

“No non ci siamo – dicono all’unisono Bagnasco e Garibaldi – non è possibile che ci si accorga solo oggi dei problemi con la Sovraintendenza e la Provincia. Ciò evidenzia quanto questo provvedimento non sia stato concertato con gli altri enti preposti all’applicazione dello stesso. Quanto è stato fatto con superficialità è frutto solamente di una mediazione politica interna al ribasso”.

“Chi paga le conseguenze – proseguono i due esponenti del Pdl – è il territorio e soprattutto l’entroterra ma anche le famiglie che si affidavano a questa legge non certamente per portare avanti speculazioni di tipo edilizio, i professionisti che vedono sfumare una possibilità di lavoro e le imprese, soprattutto quelle piccole, che versano in uno stato di grave precarietà e crisi”.

“L’assessore Fusco ha parlato di modifiche della legge regionale, tra l’altro ribadisco appena approvata, ed il fatto si commenta da solo. Da parte nostra ancora una volta la disponibilità a lavorare per ottenere quei risultati che purtroppo oggi rimangono ancora solamente parole. A Burlando il compito di dirimere le problematiche con Sovrintendenza e Provincia che ad oggi rendono impossibile l’applicazione di una legge dello Stato e della Regione” concludono i due consiglieri regionali del Pdl.

Gino Garibaldi- Roberto Bagnasco, consiglieri regionali Pdl