Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Regione, corsi d’acqua: ok al regolamento, Pdl favorevole ma con riserve

Regione. Accolta dalla Maggioranza in Regione e dagli uffici la modifica del Regolamento recante disposizioni in materia di “tutela delle aree di pertinenza dei corsi d’acqua” proposta dai Consiglieri regionali del Pdl Marco Melgrati, anche vice presidente della commissione, Gino Garibaldi, Marco Scajola, Franco Rocca e Roberto Bagnasco questa mattina durante i lavori della VI Commissione Territorio ed Ambiente.

“In particolare – spiegano gli esponenti del Pdl – all’art. 8, che disciplina le tombinature e le coperture, è stato inserito il punto che prevede che laddove non sono ammesse tombinature e coperture viene concessa deroga, salvo il parere della Provincia, in quei casi diretti ad ovviare situazioni di pericolo. Questo per garantire la tutela della pubblica incolumità”.

La modifica dell’art. 8, spiega la nota dei consiglieri regionali, prevede che “in particolare rientra in tale fattispecie la realizzazione di nuove tombinature o coperture, ricadenti in contesti di tessuto urbano consolidato, e ricomprese nell’ambito di progetti organici di sistemazione idraulica finalizzati alla messa in sicurezza del corso d’acqua, laddove sia dimostrata l’impossibilità di soluzioni alternative”.

“Sempre all’interno dell’art. 8, anche per quanto riguarda i rinnovi delle concessioni nel caso in cui le opere esistenti non risultino sufficienti – continuano Melgrati, Garibaldi, Scajola, Rocca e Bagnasco – è stata introdotta la frase che stabilisce, laddove venga dimostrata l’impossibilità di raggiungere il dimensionamento ottimale in tempi brevi benché sia previsto che questo può essere effettuato con gradualità in ragione dei vincoli di urbanizzazione, “purchè contribuiscano ad un significativo miglioramento delle condizioni di deflusso”.

“Essendo state accolte le nostre osservazioni in commissione abbiamo votato a favore del provvedimento – concludono i rappresentanti del Pdl – ma con riserva di presentare ulteriori emendamenti tesi a modificare in senso migliorativo un regolamento che potrà essere sottoposto ancora a correttivi e quindi aggiornato”.