Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Referendum, il Wwf avverte: “Non ascoltate Maroni, continuate a votare”

Genova. “La proiezione fatta dagli esperti del ministero dell’Interno rispetto al dato di domenica fa pensare che si raggiungerà il quorum per tutti e quattro i referendum, anche senza considerare il voto degli italiani all’estero”. Queste le parole del ministro dell’Interno, Roberto Maroni, in merito al referendum popolare su acqua, leggittimo impedimento ed energia nucleare.

Nonostante manchi ormai poco alla chiusura delle urne, e la percentuale raggiunta sembra sufficiente ad ottenere il 50% più uno per rendere valide le votazioni, le dichiarazioni di Maroni sono state interpretate da molte associazioni e comitati come “fuorvianti”.

La pensa così anche il Wwf Italia che mette in guardia i cittadini riguardo alle comunicazioni sul referendum. “Bisogna fare attenzione – aggiunge  l’associazione ambientalista – In queste ore si è diffusa la sensazione del raggiungimento del quorum, rafforzata non solo dalle dichiarazioni del ministro dell’Interno, Roberto Maroni, ma anche da alcune testate come ‘Il Giornale’ online che titola sul superamento del quorum con una proiezione al 55%”. In realtà – osserva il Wwf – tenendo conto del voto degli italiani all’estero “i margini di sicurezza sono incerti. Per questo – conclude l’associazione del panda, deve continuare – il tam tam delle ultime ore a caccia di tutti i voti disponibili per raggiungere e superare il quorum”.