Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Referendum Acquasola respinto, Comitato: “Il Comune ha paura dei cittadini”

Più informazioni su

Genova. “Per l’ennesima volta l’amministrazione, che a parole si dice contraria al parcheggio dell’Acquasola, nei fatti va in direzione opposta e ha il terrore che i cittadini possano esprimersi”. Il comitato Referendum Acquasola è furioso con il Comune di Genova che “per la seconda volta in cinque mesi ha respinto la richiesta di indire una consultazione referendaria per dare ai cittadini la possibilità di esprimere la loro opinione sulla costruzione di un parcheggio interrato nel Parco dell’Acquasola”.

“I quattro quesiti – spiegano Marta Palazzi e Giuseppina Campi – in cui si chiede ai cittadini genovesi di esprimersi sulla conservazione integrale dei parchi cittadini, sulla costruzione di autosilos nei parchi, sulla revoca della concessione e sul parcheggio interrato nel Parco Storico dell’Acquasola, sono stati formulati a seguito della prima bocciatura, e sono stati respinti dalla Commissione con motivazioni pretestuose che nulla hanno a che fare con le condizioni e i limiti posti in materia dallo Statuto Comunale, di fatto vietando ai genovesi la possibilità di esprimersi su questioni di comune interesse, pur con i limiti di una consultazione dal valore solo consultivo”.

“Sottolineiamo – proseguono – che una delle quattro formulazioni proposte ricalcava testualmente uno dei quesiti referendari sulla qualità della vita e dell’ambiente del comitato ‘Milano Sì Muove’, ammessi dal Comune di Milano e approvati domenica scorsa”.

Il Comitato Referendario, a cui hanno aderito 136 persone, sarà presente con un proprio striscione domani, a partire dalle 16, al Parco dell’Acquasola durante i festeggiamenti per il raggiungimento del quorum durante la consultazione referendaria dello scorso 12 e 13 giugno.