Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Raptus di follia a Bologna: badante aggredisce anziano genovese e sequestra la moglie

Bologna. Una notte di ordinaria follia ha sconvolto la tranquilla vita di una coppia di anziani pensionati residenti a Bologna. L’uomo, 85 anni, di origine genovese, è stato buttato fuori dalla porta e scaraventato dalle scale, in piena notte, dal badante moldavo che si prendeva cura di loro. La moglie, ottantatreenne, è stata invece sequestrata in casa dal moldavo che in preda a un raptus di follia si è poi barricato nell’appartamento di via Niccolò dall’Arca, alla periferia di Bologna.

Gli agenti sono intervenuti verso le tre, insieme ad ambulanze e vigili del fuoco, chiamati da alcuni vicini che erano stati svegliati dalle grida. Alla vista delle forze dell’ ordine il moldavo ha perso ancora di più le staffe. Ha cominciato a buttare dalla finestra mobili, sedie, una cassapanca, una cyclette e anche un condizionatore, tentando di colpire i poliziotti e danneggiando alcuni veicoli parcheggiati in strada. Poi si è spogliato completamente ed è salito sul cornicione al terzo piano. Infine ha tentato di fuggire saltando su un albero, ma è caduto finendo su un’auto, e così i poliziotti lo hanno bloccato. Praticamente incolume, ma in forte stato di agitazione, è stato sedato dai medici del 118 e ricoverato in psichiatria all’ospedale Sant’Orsola, in stato di arresto. Dalle prime informazioni, il moldavo non aveva precedenti, né faceva uso di alcol o droghe. I possibili motivi alla base del raptus sembrano essere alcuni problemi con la moglie, una connazionale che lavora anche lei a Bologna come badante.

I due pensionati non hanno riportato gravi conseguenze: lesioni alle mani e a una spalla per l’anziano, mentre la moglie, è rimasta illesa. Il badante è stato arrestato dalla polizia per sequestro di persona, lesioni personali e a pubblico ufficiale, danneggiamento aggravato.