Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Raccolta differenziata rifiuti elettronici: Genova e Savona le province più virtuose

Regione. E’ stato presentato questa mattina il dossier 2010 sulla raccolta dei rifiuti Raee da apparecchiature elettriche e elettroniche (tv, monitor, frigoriferi, condizionatori, piccoli elettrodomestici, lampadine, ecc) in cui la Liguria registra un forte incremento.

Parteciperanno l’assessore regionale all’Ambiente Renata Briano e il direttore generale del Centro di coordinamento Raee, Fabrizio Longoni.Risultato “Risultati molto buoni, sopra la media nazionale, in virtù di una serie di attività messe in pratica per incrementare la raccolta – spiega Fabrizio Longoni, direttore generale del Centro di coordinamento Raee – Tanti i centri di raccolta, che consentono una capillarità maggiore a vantaggio dei cittadini e dei distributori. Genova e Savona sono in assoluto le provincie più virtuose, che hanno avuto maggior incremento, con un ritiro procapite maggiore rispetto alla media regionale”.

“I rifiuti vengono avviati a impianti appositi che recupareno i materiali presenti, dal metallo al vetro, dalla plastica fino alle terre rare – continua – la quantità maggiori è rappresentata dai frigoriferi, ma nel futuro sarà importante la parte dei televisori, visto che con l’avvento del digitale terrestre dovranno essere sostituiti. Il modo più semplice per mettere in campo questa raccolta differenziata è portare gli oggetti al centro di raccolta comunale dove esiste o altrimenti chiedere il ritiro gratuito del commerciante, che è obbligato a farlo per poi consegnarlo ai centri”.

Grande soddisfazione dell’assessore regionale all’Ambiente Renata Briano: “Abbiamo voluto presentare questi dati positivi su un tema che nel passato è stato problematico – dichiara – Siamo sopra la media nazionale e sia noi come Regione, che Raee, che i comuni, che Anci, hanno dato il proprio contributo”.