Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Questura, Silp Cgil: “Genova carente di personale, il Ministero dell’Interno rinforza dove si trova a suo agio”

Genova. “Dopo Verona e altre città, in particolare del nord est, adesso anche Venezia”. Così il Segretario Generale Provinciale Silp Cgil Genova, Roberto Traverso, in seguito alla decisione del Ministro dell’Interno di aggregare personale di polizia genovese ad altre città.

“Il Dipartimento della Pubblica Sicurezza continua ad ignorare le oggettive denuncie del Silp Cgil, in merito alla grave carenza degli organici Polstato genovesi e continua ad aggregare personale del nostro capoluogo in altre città – spiega Traverso – Anche quest’anno la Questura dovrà aggregare personale della Squadra Nautica dell’UPG per l’esigenze della “volante del mare” di Venezia. Come se a Genova non avessimo litorali che pullulano di bagnanti in estate! ”
La polemica sfocia di conseguenza anche in campo politico. “Il segnale è sempre più chiaro – continua il Segretario del Silp – Rinforzi, ma guarda caso nelle città dove il Ministero dell’interno si trova più a suo agio”.

“Lanciamo ancora una volta un messaggio a chi politicamente può evidenziare questa grave anomalia, consapevoli che l’atteggiamento rinunciatario del Questore non aiuta, visto che oltre a non chiedere risorse è arrivato a dire che il calo di personale a Genova è fisiologico (ricordiamo che abbiamo 400 unità in meno a quelle previste per l’anno 1989!)”.

Intanto il Sip Cgil proprio ieri ha deciso, insieme ad altre organizzazioni sindacali, di continuare la mobilitazione della categoria contro I tagli governativi al Comparto Sicurezza.