Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Operazione Sole, sgominata rete di spaccio: sequestrati 9 chili di cocaina foto

Genova. Sono stati colti in flagranza di reato tre albanesi facenti parte di una grande organizzazione dedita allo spaccio di cocaina in tutta la nazione. Questo il risultato dell’operazione Sole, coordinata dalla Procura della Repubblica e messa in atto dai carabinieri della terza sezione del Nucleo Investigativo di Genova. In totale sono stati sequestrati 9 chili di cocaina purissima, mentre le manette sono scattate ai polsi di tre persone.

Rinold Myslimaj, 24 anni, arrestato il 13 maggio a Perugia; Lulzim Sullaj, 28enne operaio, incensurato, arrestato il 26 maggio a Firenze (sequestro di grammi 267 di cocaina e di 9320 euro) e Artur Sinai, 46enne, finito in manette il 10 giugno a Roma. A quest’ultimo sono stati sequestrati ben 8,6 chili di cocaina, una Mercedes classe A e 30,800 euro.

Le attività di questa banda interessavano principalmente Genova, ramificandosi successivamente nella città di Firenze, Spello (PG) e Roma, dove emergeva la figura di un sodalizio criminoso formato esclusivamente da cittadini albanesi, tutti con precedenti in materia di stupefacenti, dediti all’attività di spaccio di consistenti quantitativi di cocaina.

La cocaina veniva acquistata a Cologne (BS) e trasportata fino a Roma dove esisteva il baricentro operativo e successivamente veniva venduta ad acquirenti abuituali residenti un po’ su tutto il territorio nazionale. Allo smercio della droga era incaricato Artur Sina, che curava con attenzione l’occultamento della sostanza all’interno di appositi spazi ricavati su autovetture di grossa cilindrata.
La cocaina veniva temporaneamente stoccata nelle campagne di Spello, dove avveniva la preparazione in confezioni da 200 – 500 grammi, pronte per la vendita in varie parti della penisola (Genova, Roma, Firenze, Prato, Bologna, Reggio Emilia).