Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova: sfruttavano un disabile per spaccio, tre arresti

Più informazioni su

Genova. Tre giovanissimi sono stati arrestati stamattina dal commissariato di Polizia di Cornigliano per spaccio di stupefacenti. I tre giovani sono Fabio Inturri (1990), Luca Loprete (1989) e Mario Davide De Stefano (1991). Per i primi due il gip De Matteis ha anche configurato l’estorsione.

L’arresto dei tre giovani è avventuo a seguito di un’altra indagine che aveva portato il sequestro di tre chilogrammi di hashish, e l’arresto di un uomo di 53 anni S.N., nella cui abitazione era stata trovata la droga.

Sin da subito gli investigatori hanno compreso che l’uomo, seguito dai Servizi Sociali e dichiarato invalido al 100% per problemi psichici, non poteva essere il vero proprietario della droga ed hanno compiuto una serie di accertamenti per individuare chi ci fosse dietro a questa attività che utilizzava la casa del disabile come deposito davvero difficile da individuare.

Anche per questa indagine sono state utilizzate le intercettazioni, che sono state integrate da pedinamenti e appostamenti, permettendo così di indicare in maniera inequivocabile in De Stefano (in fermo cautelare dal 13 aprile) il proprietario dello stupefacente.

Nelle interecettazioni De Stefano parlava senza cautela sia del deposito segreto in cui teneva la droga, sia dei suoi fornitori appunto Inturri e Loprete. I tre kg di droga sequestrati dalla polizia nell’abitazione di S.N. Erano stati ulitmamente il principale argomento di conversazione di De Stefano, che era minacciato dagli altri due spacciatori proprio per il mancato pagamento della merce consegnatali.

Dall’indagine, fanno sapere fonti della Polizia, emrege un quadro davvero desolante dei rapporti tra questi giovani, fatto di violenze, minacce e traffici illeciti, tutti finalizzati al reperimento di grosse cifre di danaro da spendere in beni di consumo (auto e moto di grossa cilindrata, telefonini di ultima generazione).