Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova, riavvicinamento Musso-Pdl: soddisfatto Nan (Fli), perplesso Piana (Lega) foto

Genova. E’ solo di oggi la notizia del riavvicinamento tra il senatore Enrico Musso e il Pdl, ma incominciano già i commenti. Ad esprimere la propria soddisfazione per questo passo è Enrico Nan, coordinatore regionale di Fli: “Le ultime dichiarazioni dell’onorevole Giorgio Bornacin sulla candidatura del senatore Enrico Musso a sindaco di Genova, vanno salutate positivamente. Da avvocato parlerei di ‘ravvedimento operoso’ da parte del Pdl genovese, che dopo aver sparato sulla candidatura di Musso sembra dimostrare quest’oggi una diversa e più intelligente visione”.

Fli è stato il primo (e finora l’unico) partito ad aver ufficialmente appoggiato la candidatura di Enrico Musso: “Noi abbiamo avuto ragione in tutta Italia e avremo ragione anche a Genova. Senza Futuro e Libertà e il Terzo Polo, i moderati non hanno alcuna possibilità di vincere le elezioni. Per questo oggi esprimo soddisfazione per le dichiarazioni dell’onorevole Giorgio Bornacin e l’auspicio che si possa aprire una nuova stagione di dialogo. Genova ha bisogno di cambiare perché, al di là di chi sarà il suo candidato, la sinistra ha governato male e portato la città a una situazione di crisi senza precedenti. Tra un anno avremo un’occasione storica e noi del Fli non abbiamo alcuna intenzione di lasciarcela sfuggire”.

Non è così positivo, invece, il parere di Alessio Piana, capogruppo della Lega Nord in consiglio comunale: “Noi abbiamo qualche riserva su questo riavvicinamento – spiega – Non abbiamo più l’entusiasmo di quando nel 2007 abbiamo appoggiato la candidatura di Enrico Musso perché non siamo stati d’accordo sulle sue scelte politiche e partitiche e su alcune scelte nei confronti della città. In conclusione, quindi, non si tratta certo di una scelta che ci entusiasma”.