Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova, Gronda: i Verdi ribadiscono un secco no

Più informazioni su

Genova. “Siamo contrari alla gronda – dichiara il consigliere provinciale dei Verdi, Angelo Spanò – quella del nostro assessore è stata una disattenzione, grave certo, ma non fatta con intenzionalità”.

“La delibera votata dalla provincia, era un atto scontato che la provincia doveva fare, perché si trattava ella costituzione di parte civile da parte dell’ente contro degli atti votati dall’ente stesso, quindi un percorso ovvio. Di certo comunque non ovvio per noi, che siamo dalla parte dei ricorrenti, ed è per questo che i Verdi chiedono scusa – dichiara Cristina Morelli, esecutivo nazionale Verdi – per la disattenzione durante il voto a questa pratica, considerata un voto più d’ufficio, che politico. La nostra posizione rimane sempre la stessa, ribadiscono Cristina Morelli, Angelo Spanò e Sebastiano Sciortino: “siamo e saremo sempre contrari – ad un’opera dove il rapporto costi-benefici, mettendo in questa analisi anche il costo e il beneficio ambientale, non è mai stato analizzato e dove il dibattito è avvenuto non tenendo conto dell’opzione zero e quindi è stato sicuramente viziato nella sua discussione.”

“Mi assumo tutta la responsabilità – conclude l’assessore provinciale Sciortino – per la gravissima disattenzione con la quale ieri in giunta ho votato un atto dove si diceva che la provincia si costituiva parte civile nel processo per l’annullamento di atti voluti dall’ente. Non ho dato a questa delibera il giusto valore politico che invece meritava”.