Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova, domani il 56° Palio di San Pietro: tre nuove barche per i rioni di Nervi, Quinto e Voltri

Più informazioni su

Genova. E’ tutto pronto per la 56° edizione del Palio Marinaro di San Pietro, in programma nello specchio acqueo dei Bagni San Nazaro nel pomeriggio di domani con organizzazione a cura del Comitato Provinciale FICSF e del Comune di Genova.

Alla manifestazione, al via a partire dalle ore 16 (batterie) con finalissima prevista alle 17:30, partecipano i dieci rioni genovesi: Voltri (divisa color verde), Prà (rosso), Multedo (bianco-granata), Sestri (bianco-nero), Sampierdarena (bianco-verde), Foce (rossoblù), Sturla-Vernazzola (giallo), Quinto (blu), Nervi (arancio) e Sant’Ilario-Capolungo (violetto). Il percorso di gara sarà articolato su tre giri di boa ed i dieci equipaggi andranno a coprire, in totale, 1500 metri.

Sport, cultura e tradizione sono gli ingredienti del Palio, fiore all’occhiello del Comune di Genova con regolamento recentemente tradotto in genovese dall’Associazione Culturale “A Compagna”, garante della grande storia di Genova e della sua lingua. Nel Palio si sviluppa un’accesa ma sana rivalità tra Società e Rioni, capace di sviluppare l’entusiasmo di centinaia di persone tra atleti, tecnici e dirigenti. Quattro vogatori e un timoniere, 1500 metri, tre giri di boa: tattiche e strategie, passione ed emozioni lungo un percorso che spesso si decide all’ultima virata dove non basta la forza ma servono soprattutto doti d’assieme e spirito di squadra. La manifestazione sarà allietata dal gruppo folcloristico Città di Genova e si svolgerà con la gentile collaborazione dei Lions.

Quest’anno il Palio Marinaro di San Pietro è stato preceduto dal Palio del Ponente (Voltri-2 giugno) e del Levante (Quinto – 20 giugno): un successo a testa per Voltri (Luca Altomani, Luca Ponta, Dario Ferrando, Daniele Siviero, timoniere Daniele Biondi) e Sturla-Vernazzola (Ivan Dante, Lorenzo Simoni, Mattia Benvenuto, Roberto Moscatelli, timoniere Michela Aste) che partono con i favori del pronostico anche se Nervi, Sestri e Quinto hanno pari chance di poter impensierirli e mettere le mani sull’ambito Trofeo Andrea Doria, offerto dalla Famiglia Doria Pamphilj, riproduzione di uno dei cinquecenteschi batacchi bronzei del portale nord del Palazzo del Principe, raffigurante Nettuno. Nel 2010 fu proprio Voltri ad aggiudicarsi, per la prima volta nella storia del Palio, il successo.

Novità del 2011: tre barche nuovissime per i rioni di Nervi, Quinto e Voltri battezzate oggi nell’atrio di Palazzo Tursi da don Giacomo Martino. Le altre saranno pronte per la prossima stagione. “Speriamo che il Palio possa tornare come negli anni Cinquanta e Sessanta anche se gli ultimi anni sono stati molto positivi – dice il presidente provinciale Ficsf Stefano Crovetto – I rioni stanno tornando a riaffezionarsi a questa competizione, anno dopo anno il pubblico sta crescendo sempre di più”. Insieme a Crovetto, a presentare il Palio oggi sono stati l’assessore comunale Stefano Anzalone, il presidente dell’Ente Palio Luciano Grillo e la vicepresidente del Coni Genova Mariella Giustolisi.