Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova: altri quattro mesi di contratto per 21 lavoratori Cosme, sindacati preoccupati

Genova. Scadrà a settembre la terza proroga concessa dalla Cosme Srl, azienda di manutenzioni edilizie e di impianti, partecipata all’ un per cento da Iren-Iag (ex Iride) per i 21 operai licenziati nel 2010 dalla ditta appaltatrice (Leg) per conto di Iren (holding industriale che opera nei settori dell’energia e del gas).

Il licenziamento provocò proteste con scioperi della fame e un presidio permanente davanti a Palazzo Tursi (il Comune di Genova è azionista al 51 per cento della Iren). Da quel momento la Cosme per altre due volte aveva firmato contratti a tempo per i 22 operai (uno di essi è andato in pensione pochi giorni fa) in attesa che la Iren indicesse una gara per collocare i lavoratori.

Secondo l’ad di Cosme, Giorgio Zaffiri, non si possono penalizzare operai che, “nonostante l’età, lavorano egregiamente, ma che non reggono i ritmi lavorativi di chi, magari stranieri, vivono per lavorare e non il contrario”.

La terza proroga di contratto durerà altri quattro mesi ma i sindacati sono preoccupati perché a settembre i lavoratori rischiano di trovarsi nuovamente senza lavoro.