Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Ericsoon a Erzelli, Scandroglio (Pdl) e Tullo (Pd): “Sbloccati i finanziamenti per l’accordo di programma”

Genova. “Nei mesi passati siamo stati sollecitati a seguire con particolare attenzione, anche a nome degli altri Parlamentari Liguri, lo stato di avanzamento degli accordi pubblici stabiliti con Ericsson e Siemens, per la loro localizzazione nel Parco Scientifico e Tecnologico degli Erzellli. La realizzazione del Parco ha sempre visto impegnate le diverse Amministrazioni Pubbliche Locali e i Governi Nazionali che si sono alternati dalla nascita del progetto per affermare l´idea dei promotori di dar vita a Genova di un Technology Village capace di far convivere e prosperare strutture universitarie, centri di ricerca ed imprese dell´High Tech in un processo virtuoso dove la presenza dell´industria e dell´università fornisca un humus culturale e scientifico capace di creare una condizione di eccellenza unica in Europa, qualcosa di cui andare certamente orgogliosi”

“Il Parco Tecnologico degli Erzelli, ha tutte le condizioni per diventare un punto di eccellenza nel contesto Italiano ed Europeo, vogliamo ricordare che nell´area troverà sede la Facoltà di Ingegneria, 200.000 mq saranno destinate ad aziende del settore dell´high tech , e oltre 300.000mq saranno dedicati a parco urbano e funzioni di servizio ”

” In questo contesto l´interessamento di grandi gruppi come Ericsson e Siemens diventa fondamentale e da traino per l´intera operazione. Oggi possiamo dare la notizia con certezza e soddisfazione che da parte dei Ministri Romani e Gelmini sono stati sbloccati i finanziamenti per quanto riguarda l´Accordo di Programma che porterà Ericsson a pieno regime ad impegnare a Genova otre 1200 tra esperti e ricercatori. I due Ministri confermano anche la disponibilità delle risorse previste per il nuovo centro MES Manufacturing Execution Systems previsto da Siemens che rappresenterà un polo tecnologico di valore internazionale con la possibilità di crescita occupazionale (800/1000 lavoratori occupati)e tecnologica. E´ necessario per quanto riguarda Siemens che sia attivato al più presto un tavolo per la sottoscrizione dell’accordo di programma per giungere in tempi celeri anche alla definitiva approvazione di un Accordo di Programma e pertanto siamo certi che gli enti locali e proponenti procederranno in tempi rapidi”

“Genova possiede le condizioni, sia per le iniziative tecnologiche e di ricerca già in campo (IIT, Polo della Robotica, Dixet, ISICT, le attività dell´Università e del CNR), che per la presenza di una consolidata presenza di aziende dell´high-tech, non che per i contesti ambientali per vincere questa sfida; in tal senso continuerà il nostro comune impegno nell´interesse della comunità ligure e genovese.

on.Michele Scandroglio
on.le Mario Tullo