Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Dimissioni Scullino, Casa della Legalità: “Uno schiaffo alla dignità delle città e delle Istituzioni”

Più informazioni su

Genova. Le dimissioni del sindaco di Ventimiglia, Gaetano Antonio Scullino dopo un incontro con il prefetto di Imperia, Paolo Francesco Di Menna, “Sbarrano la strada alla Commissione di Accesso nell’Ente e dimostrano non solo che quell’Amministrazione sa benissimo che l’esito sarebbe lo scioglimento per condizionamento ed infiltrazioni mafiose, ma anche un profondo disprezzo dello Stato proprio degli uomini di quell’Amministrazione”.

Questo  il commento della Casa della Legalità di Genova (Osservatorio sulla criminalità e sulle mafie) che annuncia per domani una conferenza stampa proprio davanti al Palazzo del Comune di Ventimiglia.

“La volontà di impedire l’accesso al Comune di Ventimiglia messo in atto dell’Amministrazione guidata da Gaetano Scullino risulta gravissimo e inquietante. Uno schiaffo alla dignità della città e delle Istituzioni – si legge in una nota – sottolineando come una “articolata richiesta al Prefetto di Imperia, nell’estate scorsa, portò all’avvio dell’iter per istituire la Commissione di Accesso”

“Trovarmi oggi al centro di una bufera mediatica di cui non so nulla, non è soltanto diventato allucinante e assurdo, ma anche insostenibile per una persona per bene come me che ha sempre vissuto del suo lavoro”, ha scritto Scullino nel documento con cui lascia la carica e in cui esprime anche “rammarico”.

Da tempo, dopo lo scioglimento del comune di Bordighera, circolano indiscrezioni in merito a presunte infiltrazioni mafiose nell’ amministrazione.