Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Comitati “No Gronda” al Ducale: “Le infrastrutture primarie sono le persone” foto

Più informazioni su

Genova. “Le infrastrutture primarie sono le persone e le loro relazioni, chiediamo che s’investa su questo, non su opere faraoniche, che sono solo una scusa per fare scorrere fiumi denaro”. Anche il comitato No Gronda ha partecipato, simbolicamente, al convegno odierno sui problemi infrastrutturali della Liguria, che ha visto tra i partecipanti anche il ministro Altero Matteoli.

“Per noi – spiega Paolo Putti, coordinamento anti Gronda – che di fatto non siamo ascoltati da questo tipo di platea, il ricorso al Tar che abbiamo presentato è quantomai essenziale, l’unica via che abbiamo per rappresentare e difendere il vero bene comune”.

Quanto al ricorso: “Ci crediamo – sottolinea Putti – il progetto della Gronda fa acqua da tutte le parti, come ha dimostrato anche il dibattito pubblico. Ma nel frattempo stiamo lavorando anche sugli altri progetti, come il termovalorizzatore, dannosissimo per la salute. Naturalmente – conclude Putti – siamo sempre disposti a parlare e a confrontarci con con chi sa proporre alternative, per esempio per decongestionare la città, e non chi vuole invece il bene di un numero ristretto di persone”.