Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Bolkestein, le Regioni dalla parte degli ambulanti: “Il Governo dica una parola definitiva”

Genova. Il coordinamento dei presidenti dei consigli regionali e delle Province autonome, riuniti in assemblea plenaria, su proposta del collega toscano, hanno accolto la tesi che ANVA-Confesercenti ha sostenuto fin dall’inizio di questa complessa e mal gestita vicenda: le aree pubbliche, quindi le strade e le piazze che ospitano i mercati, non rientrano nella nozione di “risorsa naturale limitata”, dunque le concessioni di posteggio degli operatori non vanno assoggettate al regime della direttiva Bolkestein.

“In sostanza – spiega Zattini, presidente ANVA provinciale di Genova – si può e si deve continuare con il rinnovo decennale delle concessioni e con il criterio dell’anzianità per stabilire la graduatoria di scelta del posteggio. La presa di posizione delle Regioni, su cui i vari sindacati territoriali si sono impegnati a fondo è chiara e a totale favore delle nostre imprese, ora è il Governo che deve dire una parola chiara e mettere fine a un situazione di grave incertezza che ci ha penalizzato da troppo tempo. Che venga convocata subito la conferenza Stato-Regioni che è deputata a decidere dell’applicazione della Bolkestein e si adottino i contenuti della mozione suddetta, ricordiamoci che stiamo parlano di 170.000 imprese, centinaia di migliaia di lavoratori e migliaia di imprese che lavorano grazie ai mercati tra produzione e servizi dedicati”.