Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Amt, Comitati: “La Valbisagno grida vendetta, tagliati bus e parcheggi”

Più informazioni su

Genova. “La valle grida vendetta, è una situazione insostenibile”. Il grido d’allarme, e di accusa, arriva dalla Valbisagno, una delle vallate più popolose di Genova e una delle più bersagliate dai tagli del nuovo piano Amt e dal nuovo orario estivo.

“Da noi hanno soppresso intere linee – è la denuncia di Rosa Vagge, Comitati della Valbisagno – altre sono diventate circolari, così non abbiamo più orari, e non possiamo più utilizzare il biglietto collinare da 70 centesimi, ma saremmo costretti a optare per una soluzione mista da 3,50”.

La gente della vallata “dice basta” e si unisce alla giornata di protesta, indetta mercoledì a Genova dalle associazioni dei consumatori. “Non si può obbligare i cittadini a usare il trasporto pubblico, al contrario bisognerebbe invitarla, dandogli, però, motivo di convenienza”. Invece, “tagliano il trasporto pubblico e allo stesso tempo i parcheggi, disincentivando mezzo pubblico e privato – denunciano a gran voce i comitati – e agli abitanti non resta che chiedersi come scendere in città”.

“La Valbisagno è in crisi, subisce molto – conclude Rosa Vagge – noi ci stiamo battendo per far si che il trasporto sia veramente pubblico e sia vicino alla gente”.