Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Weylandt, il medico legale: “Wouter è morto sul colpo, non ha sofferto”

Lavagna. E’ durata due ore e mezza l’autopsia sul corpo di Wouter Weylandt, il giovane ciclista belga morto ieri a una ventina di km dall’arrivo della terza tappa a Rapallo. Secondo il medico legale Weylandt è morto sul colpo e “non ha sofferto”.

L’impatto con l’asfalto è stato fatale e ha provocato un trauma cranio-facciale mortale, con lesioni alla base cranica, profonde lesioni viscerali oltre alla frattura di una gamba e lesioni al bacino.

Non verrà allestita la camera ardente. Secondo le disposizioni dei familiari, la salma sarà preparata per essere imbarcata domani sul primo volo diretto a Gant, in Belgio, dove il ciclista abitava.