Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Vela, Dinghy 12p: a Filippo Jannello il “Trofeo Città di Santa Margherita Ligure”

Santa Margherita Ligure. Ventinove barche in partenza per la classica regata organizzata dal Circolo Velico Santa Margherita e che inaugura la stagione delle regate dei Dinghy 12p. Una stagione che quest’anno, dopo il Campionato del Tigullio intitolato a Renato Lombardi, la Tre Porti, la “Lui e Lei” e la “Nonno e Nipote”, culminerà con la regata nazionale prevista per per l’ultimo sabato e domenica di settembre.

Alle 13,30 di sabato la giuria presieduta da Lillia Cuneo alza la bandiera di classe con un vento di tre metri al secondo da 150°. Il più lesto in partenza è stato Filippo Jannello seguito da Emanuele Tua e Paolino Viacava, questa volta non al timone del solito Mailin, la barca con la quale ha vinto nove dei dieci titoli Italiani conquistati, ma con un fiammante legno dell’ultima generazione.

Il vento ruota leggermente da Levante e Filippo Jannello riesce a consolidare il vantaggio tallonato da Paolo Viacava, superando Pinuccio Viacava che fino a due terzi della prima bolina sembrava avere un vantaggio conseguito grazie al salto di vento sopracitato. Il primo giro termina con Jannello primo tallonato da Paolo Viacava, Emanuele Tua, Pinuccio Viacava, Elio Dondero e Paola Randazzo. Alla seconda bolina le posizioni non cambiano e Jannello riesce a contenere Paolo Viacava coprendolo come un ombra: in poppa Paolo Viacava si avvicina a Jannello ma non abbastanza da riuscire ad ingaggiarsi prima dell’ultima boa. Quarto Pinuccio Viacava con il Patrone da lui restaurato, quinto l’ottimo Dondero. Settima Paola Randazzo dopo una bellissima regata.

Per la seconda regata il vento cala, pur mantenendo la stessa direzione. Ottima partenza di Paolo Viacava che vira immediatamente mure a sinistra ma che incappa in un buco di vento. Come un falco ne approfitta immediatamente Filippo Jannello girando primo. Secondo è Emanuele Tua che tocca la boa seguito da Paolo Viacava, Elio Dondero, Vincenzo Penagini, Fabio Pardelli e Pinuccio Viacava. In poppa il vento cala e piano piano Elio Dondero si avvicina ai primi mentre Emanuele Tua esegue la penalizzazione. Dondero, complici due onde e per un piccolo errore non strambando prima di Jannello, perde l’occasione di vincere la regata. Terzo è Paolo Viacava che precede Penagini e il fratello Pinuccio. Sesto è Pardelli e settimo Tua dopo l’autopenalizzazione.

Ieri vento, pioggia salti di vento consigliano la giuria ad annullare la regata. Quasi superfluo parlare dei più noti Filippo Jannello, di Paolo Viacava e di Paola Randazzo, mentre è doveroso il plauso per le magnifiche regate di Elio Dondero, terzo in classifica e primo master: la dedizione e la passione di Elio incomincia ad essere premiata. Il tempo è sempre galantuomo.

La classifica finale (primi posti):
1° Cicci (Filippo Jannello) 2
2° Leon Poldino (Paolo Viacava) 5
3° Dimitri (Elio Dondero) 7
4° Mogador (Pinuccio Viacava) 9
5° Orietta IV (Emanuele Tua) 10
6° Plotzlich Barabba (Vincenzo Penagini) 10
7° Zoe (Fabio Pardelli) 18
8° Gin Gazzolo (Pallino) 18
9° Foulo (Gianni Castellaro) 23
10° Margò (Luca Eufemi) 25