Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Unione Studenti Genova e comitati No Grandi Opere in piazza De Ferrari (foto) foto

Più informazioni su

Genova. Agg.h. 17. Anche il corteo dei diversi comitati cittadini, dalle 16 in piazza Matteotti per ribadire “No alle grandi opere italiane” si è unito al “presidio sociale” organizzato dall’Unione Studenti Genova, accompagnati da tamburi, musica e cartelloni.

“Alle violenze verbali e fisiche della polizia risponderemo con la musica, una merenda sociale, una partita a calcio ed esponendo dei cartelloni con le foto dei ragazzi malmenati e picchiati”. L’Unione degli Studenti Genova ha dato appuntamento oggi in piazza De Ferrari per rispondere “alla loro violenza con musica, calcetto, socialità, merenda sociale, aggregazione e lotta!” con un “presidio sociale”.

“Questo – spiegano su Facebook – perchè nonostante tutto non vogliamo fare distinzioni tra buoni e cattivi nei cortei, sappiamo fin troppo bene che la violenza arriva sempre e solo da una parte, ovvero da chi detiene il potere e decide ogni giorno delle nostre vite senza neppure consultarci”.

“Invitiamo tutti a partecipare, esprimere la loro solidarietà ma soprattutto a divertirsi alla faccia di chi vorrebbe trattarci solo come una questione solo di ordine pubblico”.