Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Tunnel Rapallo-Santa Margherita, De Marchi: “Deturpa il paesaggio, va bene solo se sotterraneo”

Santa Margherita. “Ribadisco ciò che ho ripetuto più volte, la nostra posizione non cambia”. Il sindaco di Santa Margherita, Roberto De Marchi, risponde a distanza agli interrogativi posti dal consigliere regionale Armando Ezio Capurro sul Tunnel Rapallo-Santa Margherita, su cui oggi, con una nota, il consigliere sollecitava una risposta (rivolta, in realtà, più al sindaco di Rapallo, Mentore Campodonico che a De Marchi stesso).

“E’ una questione metodologica – spiega il primo cittadino di Santa Margherita – fino a quando il tunnel sarà concepito come soluzione ai problemi di Rapallo, non potranno chiedere a Santa Margherita di partecipare ad alcuna discussione. Se invece, al contrario, verremmo chiamati a discutere per trovare soluzioni al problema del traffico che affligge il territorio, allora saremo pronti a sederci al tavolo”.

Ma per De Marchi il problema, oltre che metodologico, è anche pratico: “Il tunnel non può uscire nelle valli di S.Siro o nelle zone pregiate, deturpando l’ambiente e il paesaggio con viadotti alti sette metri. Se invece l’opera sarà sotterranea, allora se ne potrà parlare”. Senza contare i rischi di cantierizzazione. “Di far partire i lavori da Santa Margherita non se ne parla – chiosa il sindaco – si sa come va a finire. Partono i cantieri, fanno i primi buchi, finiscono i finanziamenti e lasciano tutto come è”.