Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Tragedia a Torriglia: 23enne si tuffa nudo nel Trebbia e muore

Torriglia. Tragedia questa mattina nei boschi della Valle Scrivia, dove Davide, un ragazzo di 23 anni, si è tuffato nel Trebbia senza più riemergere. A notarlo sarebbe stato un agente della forestale che stava pattugliando proprio quella zona. Il ragazzo era ancora vivo, ma completamente nudo si stava immergendo nelle acque ghiacciate del fiume. A nulla sono serviti gli ammonimenti della guardia, che dopo una manciata di minuti non lo ha più visto riemergere e ha lanciato l’allarme.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri, i sommozzatori dei vigili del fuoco e il 118, ma Davide è deceduto poco prima di essere caricato in ambulanza. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, il giovane sarebbe uscito di casa ieri sera per andare a prendere la fidanzata, che poi avrebbe riaccompagnato a casa intorno alle 24. Da quel momento non si sa più cosa abbia fatto e chi abbia incontrato.

L’unica cosa certa è che la madre di Davide, che stamattina si è recata sul luogo della tragedia insieme ai carabinieri per identificare la salma, aveva denunciato la sua scomparsa già da ieri sera e aveva ripetuto la denuncia questa mattina all’alba. Il ragazzo, che viveva al Cep, lavorava come tornitore in una fabbrica del ponente. Tre anni fa il padre si era suicidato gettandosi dalla sopraelevata. Ora il corpo del giovane è a disposizione dell’autorità giudiziaria e sarà l’autopsia a chiarire con più precisione le cause della morte.