Tentato omicidio in zona terminal traghetti: pm chiede 8 anni per i due imputati ecuadoriani - Genova 24
Cronaca

Tentato omicidio in zona terminal traghetti: pm chiede 8 anni per i due imputati ecuadoriani

tribunale

Regione. Il pm Walter Cotugno ha chiesto otto anni di reclusione ciascuno per i due ecuadoriani imputati di concorso in tentato omicidio nei confronti di un connazionale.

Il processo, che si svolge con rito abbreviato davanti al gup Adriana Petri, è stato rinviato al 7 giugno per la sentenza. L’episodio avvenne davanti alla discoteca Estrella, nei pressi del terminal traghetti, nella zona di San Teodoro. Secondo l’accusa uno dei due imputati, V.G. di 28 anni, avrebbe sferrato una coltellata a un ecuadoriano di 26 anni mentre l’altro, R.A., l’avrebbe trattenuto. Di diverso avviso i difensori: l’avvocato Maria Montemagno, che difende il primo ha chiesto la derubricazione del reato da tentato omicidio in lesioni gravi con l’attenuante della provocazione mentre l’avvocato Marco Romeo che assiste R.A. ha chiesto l’assoluzione per non aver commesso il fatto o, in subordine, la derubricazione in lesioni gravi.

L’ecuadoriano che rimase ferito è indagato in procedimento connesso per lesioni personali nei confronti del cognato di V.G.al quale avrebbe sferrato un pugno al volto. Questo avrebbe scatenato la reazione.