Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Slow Fish, convegno Blue Economy: la Liguria tra le mete estive preferite

Genova. Gli italiani preferiscono la spiaggia libera. E poco importa se lo stabilimento balneare dà la possibilità di stare comodi su una sdraio, di avere un ampio ombrellone e di avere a portata di mano tutti i servizi che si desiderano, il 64% degli amanti del mare preferisce sdraiarsi sulla sabbia ed essere libero di piantare l’ombrellone dove si preferisce.

A fare il punto sulle preferenze degli italiani è la Fondazione Univerde, presente a Slow Fish.Per la maggioranza il mare resta la meta di una vacanza da programmare, e se mentre il 13% ci va tutto l’anno, il 32% si accontenta di raggiungerlo appena può nei mesi estivi.

La sabbia vince sugli scogli 76 a 20, e la spiaggia libera (64%) sui lidi e i villaggi turistici fermi al 12%. Una volta raggiunta la spiaggia cosa fanno gli italiani? Il 60% prende il sole, il 50% nuota. Ancora un italiano su 100 non ha mai visto il mare, o ci è andato dopo aver compiuto 20 anni. Tutti gli altri ci sono stati la prima volta da bambini in compagnia della mamma.

Dai dati emerge che la Liguria è la meta preferita tra i residenti al Nord, Lazio e Marche tra quelli al Centro e Puglia e Sicilia al Sud. L’ultimo anno, il 32% degli italiani ha nuotato anche all’ estero privilegiando Grecia (24%), Nord Africa, Mar Rosso, Croazia e Spagna (12%).