Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Scontri a Principe, Sos Scuole, Co.Ge.De e Cobas: “Non si possono aggredire studenti e giornalisti”

Genova. Il coordinamento Sos Scuola unitamente a Co.De.Ge. Liguria e ai Cobas Scuola condannano l’aggressione subita dalle ragazze e dai ragazzi delle scuole medie superiori di Genova da parte della guardia di finanza e dal reparto mobile della polizia di stato, nei pressi della stazione Principe durante le manifestazioni di venerdì.

“Ci domandiamo, a distanza di dieci anni dagli eventi del G8, se ancora una volta ci sia stata un’interruzione nella ‘catena di comando’, se ancora una volta i responsabili verranno promossi, se ragazze e ragazzi dai 15 ai 17 anni e lavoratori dell’informazione vadano considerati come pericolosi sovversivi – spiegano – Esprimiamo tutta la nostra solidarietà ai giovani e alle loro famiglie, assicurando la nostra vicinanza: non siete soli!”.

Infine ancora una domanda: “Il compito della guardia di finanza è quello di malmenare i manifestanti e i colleghi della polizia che tentano di interporsi o quello di scovare e ‘colpire’ l’evasione fiscale?”.