Santa Margherita: torna il "Covino", ristorante e serate danzanti dal fascino chic - Genova 24
Altre news

Santa Margherita: torna il “Covino”, ristorante e serate danzanti dal fascino chic

Il covo di nord est

Santa Margherita L. Venerdì 27 e Sabato 28 Maggio 2011, dalle ore 22 in poi, al Covo di Nord Est di Santa Margherita Ligure andrà in scena un appuntamento con la storia: dopo nove anni torna a essere operativo, in tutto il suo splendore, il mitico “Covino”, ovvero la parte più bella, mozzafiato, panoramica e chic del locale a cinque stelle sulla Riviera di Levante.

Amatissimo dai vip di ieri e di oggi, il Covino avrà un ingresso autonomo e funzionerà nelle serate di apertura non solo come discoteca con il miglior revival in circolazione, ma anche come palcoscenico per la musica dal vivo e come ristorante. Quest’ultima parte è stata affidata al marchio Maxelà, importante realtà tutta ligure e sempre più apprezzata in giro per l’Italia, per quanto riguarda i menu di carne. I circa duecento coperti della sala (che saranno sovrastati da una tensostruttura) potranno quindi deliziarsi con il menu estivo proposto dallo staff del Maxelà, il tutto a base di carne freschissima, gustosa e preparata secondo ricette tipiche.

“Il Maxelà – afferma il gestore del Covo di Nord Est, Stefano Rosina – è ormai una garanzia, ed è stato quindi naturale affidarsi al loro staff e alla loro esperienza per soddisfare la clientela del Covino, che è tradizionalmente la più esigente e anche la più facoltosa”.

“Riproporremo – aggiunge Roberto Costa, direttore generale operativo della catena di ristorazione Maxelà – il nostro format, che è stato vincente nei due locali genovesi e nei tanti altri sparsi in giro per l’Italia. Il banco macelleria sarà direttamente in sala, e tutti i clienti potranno scegliere il proprio taglio preferito. Tutto il personale, inoltre, sarà formato direttamente da noi, perché è giusto mantenere il nostro metodo anche in questa occasione in cui lavoriamo ‘in trasferta’”. La direzione sarà a cura di Christian Camara, mentre Peter Faraone si occuperà della selezione. Il Covino, fedele alla sua tradizione, sarà riservato ad una clientela Over 30, con un pubblico sempre elegante. Altrà novità per il Covino, è la collaborazione con lo staff dell’Armani Privèe di Milano (la discoteca più “in” del capoluogo lombardo), con le pubbliche relazioni My Events.

All’interno della struttura “Covo” sarà inoltre possibile gustare a “filo d’acqua” i menu di pesce curati dall’equipe di Toro, anch’esso tutto genovese e legato ai ristoranti Toro Sushi e Toro Lunch di Genova (il primo dei due premiato come secondo miglior ristorante etnico di tutta Italia dalla rivista “Class”). Soddisfatto anche Francesco Turtoro, titolare del marchio Toro. Per informazioni e prenotazioni di tavoli e discoteca, è possibile contattare il numero 0185 286558, oppure Pietro Trolli al mob +39 345 66 94 028, pietro.trolli@covodinordest.it . Come lo scorso anno, il Covo di Nord Est sarà stabilimento balneare, ristorante chic e discoteca.

Sala Covo riservata a un pubblico più giovane (25/35 anni), mentre la Grotta resta a disposizione per feste private e per eventi. E, durante il giorno, è attivo il Covo Beach, con cabine, lettini, servizio diving, kayak, noleggio gommoni e barche, possibilità di venire a pranzare e cenare con la barca. Nuovissimo il servizio ristorante con specialità di pesce. Il Covo di Nord Est, inoltre, ha deciso di intraprendere una campagna di sensibilizzazione a favore dei giovani relativa alla problematica della guida dopo aver assunto sostanze alcoliche: “L’autista beve il doppio, ma solo analcolico!”, è l’iniziativa che premia l’autista di ogni veicolo, al quale verrà consegnato un braccialetto identificativo e due consumazioni analcoliche, al posto di quella alcolica. È già attivo anche il Servizio di Discobus.